{ BLOG }  

Shakespeare in cantina

gennaio 20, 2017

Il prossimo 5 febbraio Tenimenti d’Alessandro ospiterà l’evento teatrale “Shakespeare in cantina”, a cura dell’associazione rumorBianc(O). Per saperne di più abbiamo intervistato l’attrice e regista Chiara Renzi.

Com’è nato il progetto “Shakespeare in cantina”?

Shakespeare in cantina è nuovo format di rumorBianc(O) in collaborazione con il Comune di Cortona e la Strada dei Vini di Cortona. Shakespeare in cantina nasce come spin_off di ShopTheatre, la rassegna di teatro nei negozi e negli esercizi commerciali di Camucia di Cortona. Per questo nuovo progetto rumorBianc(O) ha scelto di portare il teatro nelle cantine, con l’idea di coniugare una nuova pratica teatrale con le eccellenze del territorio.
E individuare così modalità innovative di diffusione della cultura teatrale e dei saperi e delle tradizioni legate alla produzione vinicola.
Ogni appuntamento prevede: ore 17,00 spettacolo teatrale, ore 18,00 visita guidata alla Cantina,ore 19,00 wine tasting. Domenica 5 febbraio, ad accompagnare la degustazione, ci sarà anche un dj set.
Lo spettacolo vedrà in scena Valentina Bischi insieme a Francesca Sardella e ad Angelo Lazos con “Die Panne”. Gli attori ci trascineranno, attraverso un racconto intimo, dentro la storia del signor Traps.

Qual è il legame che unisce il teatro al territorio, in questo caso alle realtà vinicole della zona?

Il vino e il teatro hanno un legame antico, arcaico.Il vino è legato fin dai suoi albori, alla nascita del teatro occidentale, con i riti dionisiaci. Dioniso era dio del vino, del teatro e del piacere fisico e mentale in genere. E poi cosa c’è di più bello di passare insieme una domenica condividendo bellezza e passione: respirare l’odore del mosto, curiosare nei luoghi dove viene conservata e protetta la cultura del vino, e godere anche della visione di uno spettacolo teatrale?
“E dove non è vino non è amore; né alcun altro dialetto hanno i mortali.” Euripide (480 a.C. _ 406 ca. a.C.)

Quali saranno le tappe del progetto?

La rassegna prevede un altro appuntamento presso la Cantina Baldetti, domenica 19 Febbraio, e ospiterà un’artista pugliese, Antonella Ruggiero, che ci racconterà, con il linguaggio del teatro di narrazione, la centesima novella del Decameron di Boccaccio, Griselda.

Ci racconti in due parole quali sono le attività della vostra associazione?

La filosofia di rumorBianc(O) è diffondere e promuovere il linguaggio teatrale in spazi non convenzionali e di avvicinare un nuovo pubblico alla cultura.
Una cultura che costruisce incontri, vive dentro la comunità che la accoglie, invade il territorio, abita la vita quotidiana, stringe relazioni con le persone e le loro storie.Per fare dello spazio culturale un bene comune.